Qualità Q grande e Q piccola: qual è la differenza per te?

Pubblicato da
Gabriela Gallegos
Vicepresidente, Qualità

La differenza tra la qualità "Q" grande e la qualità "Q" piccola

I leader di produzione attribuiscono un'importanza fondamentale alla qualità tra i fattori che considerano nella scelta di un partner di produzione o distribuzione. La qualità è comunemente definita come uno stato privo di difetti, carenze e variazioni significative. Viene fornito da un impegno rigoroso e coerente verso gli standard che garantiscono l'uniformità del prodotto e soddisfano le esigenze del cliente o dell'utente.

Questo è ciò che chiamiamo piccola qualità "q".. Dovrebbe sempre essere uno standard nel nostro lavoro, ma richiede ancora un grande sforzo, processi e politiche per soddisfare tutte le esigenze dei nostri clienti.

Non diamo la qualità per scontata, ma vediamo una vera differenza tra la qualità "q" piccola e la qualità "Q" grande.

Quando parliamo di Qualità (grande "Q"), ci concentriamo sul raggiungimento di un equilibrio tra mitigazione del rischio, controllo o riduzione dei costi e zero difetti. Stiamo pensando a come rendere le cose più facili, veloci e migliori a lungo termine.

Questa filosofia si allinea strettamente con le revisioni più recenti degli standard di certificazione ISO e IATF. Piuttosto che mirare alla conformità, in molti casi i marchi si battono per la qualità Big Q con fornitori poco "q".

Questo tipo di pensare al rischio eleva gli standard accettabili in Optimas. E la nostra mentalità a zero difetti pone l'accento sui nostri clienti e sul miglioramento continuo, alzando l'asticella ogni volta che pensiamo di aver raggiunto un tetto.

Investiamo così tanto nella qualità perché è ugualmente importante durante l'intero percorso del cliente e durante l'intero ciclo di vita del prodotto e del processo.

I nostri laboratori di qualità presso le nostre strutture di produzione di Wood Dale, IL e Columbus, Indiana, offrono un ottimo esempio di questo impegno. Mentre molti distributori offrono servizi di qualità, la maggior parte di loro non può fornirli internamente. La risoluzione dei problemi in outsourcing, i test di analisi di laboratorio e le ispezioni sono comuni. Tuttavia, quando questo processo viene esternalizzato, il produttore e/o il distributore deve spedire le parti e attendere i risultati, aggiungendo così costi e tempi al programma di consegna.

Al contrario, A produttore/distributore a servizio completo come Optimas può produrre risultati in tempi più brevi e meno costosi. Ciò significa che possiamo certificare la qualità delle parti o rispondere a problemi con i nostri clienti, fornitori o prodotti in modo molto più semplice e veloce.

Tutto detto, 37 siti globali di Optimas sono Certificato ISO 9001, che affronta la robustezza dei sistemi di gestione della qualità di base. Questa certificazione è stata rinnovata all'inizio di quest'anno. Abbiamo superato il nostro audit IATF 16949 e ci aspettiamo la certificazione nei prossimi mesi. Questo è eccitante per Optimas perché solo 15% dell'azienda possiede entrambi i certificati di qualità IATF e ISO, in particolare per tutte le sedi globali.

La nostra intera organizzazione globale ha lavorato molto duramente come a squadra coesa per ottenere la certificazione IATF, che rappresenta il best-in-class sistemi di gestione della qualità per produzione, distribuzione, ingegneria e gestione della catena di approvvigionamento. Questo è significativo per i nostri clienti poiché si aspettano la massima qualità da Optimas.

Lascia un commento

Optimas moderated panel on attracting and retaining top talent in supply chainCome attrarre, trattenere e sviluppare i team della supply chain
Bollettino ricambi serie imperiale

Iscriviti per rimanere connesso